LOGIN

PASSWORD SUCCESFULLY RESET

LOGIN

Skip to content

Cefalea ricorrente: valutazione e gestione

di Dr. Anne Walling • Febbraio 2022
L’emicrania e la cefalea tensiva rappresentano la maggior parte delle cefalee e spesso sono esacerbate dall’uso eccessivo di farmaci. Le cefalee ricorrenti possono indurre una sensibilizzazione centrale e la trasformazione in cefalee croniche che possono essere difficili da trattare o addirittura intrattabili e causano morbilità e costi significativi. Una anamnesi completa è essenziale per identificare il tipo di cefalea più probabile e le comorbidità significative, oltre a sospettare eventuali gravi cefalee secondarie. Il diario della cefalea serve a documentare la frequenza della cefalea, i sintomi, le condizioni predisponenti ed esacerbanti e la risposta al trattamento nel tempo. La valutazione neurologica e l’esame obiettivo focalizzato su testa e collo sono indicati in tutti i pazienti. Sebbene siano rare, alcune gravi patologie devono essere escluse sulla base dell’anamnesi del paziente e grazie a strumenti di screening come il SNNOOP10, oltre che attraverso l’esame obiettivo e neurologico e le indagini strumentali mirate. La cefalea da abuso di farmaci dovrebbe essere sospettata nei pazienti con frequenti mal di testa. L’anamnesi farmacologica deve focalizzarsi sul consumo di analgesici senza obbligo di prescrizione e sui farmaci, tra cui gli oppiacei, che possono essere acquistati da terzi. I pazienti che fanno un uso eccessivo di farmaci oppiacei, barbiturici o benzodiazepine necessitano una lenta e graduale riduzione della posologia e possibilmente di un trattamento in regime di ricovero per prevenire l’insorgenza di crisi d’astinenza. Il décalage terapeutico può essere più rapido nei pazienti che abusano invece di altri farmaci. Vi sono evidenze contrastanti circa il ruolo di farmaci come il topiramato nel trattamento dei pazienti con cefalea da abuso di farmaci. Tale cefalea richiede un piano di gestione individualizzato basato sulle evidenze che includa strategie farmacologiche e non farmacologiche. La chemioprofilassi dovrebbe essere offerta ai pazienti con frequenti emicranie o cefalea di tipo tensivo o a grappolo. Un piano di gestione completo deve includere i fattori di rischio, i fattori scatenanti e le più comuni comorbilità quali la depressione, l’ansia, l’abuso di sostanze e le sindromi da dolore muscolo-scheletrico cronico che possono compromettere l’efficacia del trattamento. Un regolare follow-up programmato è importante per monitorare i progressi.

Am Fam Physician. 2020; 101(7): 419-428. Copyright © 2020 American Academy of Family Physicians.)
Articoli correlati
I disturbi della motilità esofagea

I disturbi della motilità esofagea

di
Dr. John M. Wilkinson, Dr. Magnus Halland
Febbraio 2022
In evidenza

Fondazione Menarini, Centro Direzionale Milanofiori 20089 Rozzano (MI) – Edificio L – Strada 6
Tel. +39 02 55308110 Fax +39 02 55305739 C.F. 94265730484 – Reg. Trib. Fi. n. 2589 del 16/6/1977 

error: Download disabled!

Iscriviti per accedere ai contenuti digitali

LOGIN

Puoi accedere al sito di Minuti Digitale con le stesse credenziali dell’area riservata del sito di Fondazione Internazionale Menarini

non sei ancora registrato? premi QUI per iniziare

hai dimenticato la tua password? resetta la password

Ricerca Edizione

Search Edition:

SIGN UP FOR FREE ACCESS TO THE DIGITAL CONTENT

LOGIN

You can access the Minuti Digitale website with the same credentials as those used for registering on the Fondazione Internazionale Menarini website

not registered? click here

forgot your password? reset your password

INSCRÍBASE PARA ACCEDER A LOS CONTENIDOS DIGITALES

LOGIN

Puede acceder al sitio de Minuti Digitale con las mismas credenciales del área reservada del sitio de la Fondazione Internazionale Menarini

no estas registrado? premi QUI

Olvidaste tu contraseña? restablecer la contraseña

Reset Password

Inserisci il tuo indirizzo email per ottenere un link di reset password.

 

Effettuerai il reset sul sito di Fondazione Menarini e potrai successivamente effettuare il login su Minuti con le stesse credenziali.

Reset Password

Enter your email address to obtain a password resetting link.

 

After performing the resetting on the Fondazione Menarini website, you can then log in to Minuti with the same credentials.

Reset Password

Introduzca su dirección de correo electrónico para obtener el enlace para restablecer su contraseña.

 

Llevará a cabo el restablecimiento en el sitio de la Fondazione Menarini y luego podrá iniciar sesión en Minuti con las mismas credenciales.