LOGIN

PASSWORD SUCCESFULLY RESET

LOGIN

Skip to content

Sanguinamento acuto del tratto gastrointestinale inferiore: valutazione e gestione

di Matthew K. Hawks, Jennifer E. Svarverud • Settembre 2021
La valutazione e la gestione del sanguinamento acuto del tratto gastrointestinale inferiore si concentra sulle eziologie che originano distalmente al legamento di Treitz. La malattia diverticolare rappresenta la causa più comune di sanguinamento ed è responsabile di circa il 40% dei casi. Altre cause comuni sono le emorroidi, le angiodisplasie, la colite infettiva e la malattia infiammatoria intestinale. La valutazione iniziale dovrebbe concentrarsi sulla raccolta anamnestica e sull’esame obiettivo con particolare attenzione allo stato emodinamico. La valutazione successiva dovrebbe basarsi sull’eziologia sospettata. La colonscopia dovrebbe essere richiesta per la maggior parte dei pazienti a scopo diagnostico e terapeutico una volta emodinamicamente stabilizzati ed effettuata un’adeguata preparazione intestinale pre-esame. Non vi sono evidenze che la colonscopia precoce migliori i risultati orientati al paziente. La stabilizzazione emodinamica con soluzione fisiologica o cristalloidi riduce la mortalità nei pazienti critici. L’angiografia tomografica computerizzata addominale dovrebbe essere eseguita nei pazienti emodinamicamente instabili nonostante il riempimento volemico o nei pazienti che non possono tollerare la preparazione intestinale, al fine di localizzare una fonte di sanguinamento. La scintigrafia per la ricerca di sanguinamenti occulti, basata sull’utilizzo di globuli rossi marcati con tecnezio radioattivo (Tc 99m) non dovrebbe essere richiesta come indagine di routine per la valutazione delle emorragie gastrointestinali inferiori. L’intervento chirurgico dovrebbe essere considerato solo per i pazienti con emorragia grave incontrollata o dopo molteplici ed infruttuosi tentativi di trattamento non chirurgico. L’embolizzazione percutanea con catetere dovrebbe essere presa in considerazione per i pazienti non candidabili all’intervento chirurgico. Il trattamento si basa sulla fonte di sanguinamento identificata.
Articoli correlati
Prurito: diagnosi e gestione

Prurito: diagnosi e gestione

di
Jedda Rupert, James David Honeycutt
Giugno 2022
In evidenza

Fondazione Menarini, Centro Direzionale Milanofiori 20089 Rozzano (MI) – Edificio L – Strada 6
Tel. +39 02 55308110 Fax +39 02 55305739 C.F. 94265730484 – Reg. Trib. Fi. n. 2589 del 16/6/1977 

error: Download disabled!

Iscriviti per accedere ai contenuti digitali

LOGIN

Puoi accedere al sito di Minuti Digitale con le stesse credenziali dell’area riservata del sito di Fondazione Internazionale Menarini

non sei ancora registrato? premi QUI per iniziare

hai dimenticato la tua password? resetta la password

Ricerca Edizione

Search Edition:

SIGN UP FOR FREE ACCESS TO THE DIGITAL CONTENT

LOGIN

You can access the Minuti Digitale website with the same credentials as those used for registering on the Fondazione Internazionale Menarini website

not registered? click here

forgot your password? reset your password

INSCRÍBASE PARA ACCEDER A LOS CONTENIDOS DIGITALES

LOGIN

Puede acceder al sitio de Minuti Digitale con las mismas credenciales del área reservada del sitio de la Fondazione Internazionale Menarini

no estas registrado? premi QUI

Olvidaste tu contraseña? restablecer la contraseña

Reset Password

Inserisci il tuo indirizzo email per ottenere un link di reset password.

 

Effettuerai il reset sul sito di Fondazione Menarini e potrai successivamente effettuare il login su Minuti con le stesse credenziali.

Reset Password

Enter your email address to obtain a password resetting link.

 

After performing the resetting on the Fondazione Menarini website, you can then log in to Minuti with the same credentials.

Reset Password

Introduzca su dirección de correo electrónico para obtener el enlace para restablecer su contraseña.

 

Llevará a cabo el restablecimiento en el sitio de la Fondazione Menarini y luego podrá iniciar sesión en Minuti con las mismas credenciales.