LOGIN

PASSWORD SUCCESFULLY RESET

LOGIN

Skip to content

La steatosi epatica non alcolica: domande e risposte su diagnosi e gestione

di Erin C. Westfall, Robert Jeske, Andrew R. Bader • Novembre 2021
La steatosi epatica non alcolica (nonalcoholic fatty liver disease, NAFLD) è la forma più comune di patologia epatica negli Stati Uniti e si riscontra in circa il 30% degli adulti. Esistono due diverse forme di NAFLD: la steatosi epatica non alcolica semplice, o fegato grasso, (nonalcoholic fatty liver, NAFL) definita come una steatosi epatica pari o superiore al 5% senza danno epatocellulare o fibrosi e la steatoepatite non alcolica (nonalcoholic steatohepatitis, NASH), definita come la presenza di steatosi epatica pari o superiore al 5%, danno epatocellulare ed infiammazione con o senza fibrosi. Gli individui obesi hanno un maggior rischio di sviluppare la NAFLD. Altri noti fattori di rischio sono la sindrome metabolica e il diabete mellito di tipo 2. Sebbene si tratti di una patologia comune e solitamente asintomatica, lo screening per la NAFLD non è attualmente raccomandato anche nei pazienti che presentano elevato rischio. La NAFLD dovrebbe essere sospettata nei pazienti con riscontro accidentale di rialzo dei valori degli enzimi epatici o di steatosi epatica all’imaging addominale. Una volta escluse altre cause, come ad esempio l’abuso alcolico e l’utilizzo di farmaci epatotossici, si possono utilizzare i sistemi clinici di punteggio o l’elastografia epatica per identificare i pazienti a rischio di sviluppare fibrosi e successiva cirrosi. La biopsia epatica dovrebbe essere considerata per i pazienti con elevato rischio di fibrosi e quando non è possibile escludere altre patologie epatiche con i soli test non invasivi. Il calo ponderale attraverso la dieta e l’esercizio fisico rappresenta il trattamento principale per la NAFLD. Altri trattamenti, come ad esempio la chirurgia bariatrica, gli integratori di vitamina E e la terapia farmacologica con tiazolidinedioni o analoghi del glucagon-like peptide-1 (analoghi del GLP-1) hanno mostrato un potenziale beneficio; tuttavia i dati a supporto sono limitati e per tale motivo queste terapie non sono attualmente considerate come trattamenti di routine. La NAFL ha solitamente un decorso indolente, mentre i pazienti con NASH hanno un rischio maggiore di morte per malattia cardiovascolare, neoplasie e malattia epatica terminale.

(Am Fam Physician. 2020;102(10):603-612. Copyright © 2020 American Academy of Family Physicians.)
Articoli correlati
I disturbi della motilità esofagea

I disturbi della motilità esofagea

di
Dr. John M. Wilkinson, Dr. Magnus Halland
Febbraio 2022
In evidenza

Fondazione Menarini, Centro Direzionale Milanofiori 20089 Rozzano (MI) – Edificio L – Strada 6
Tel. +39 02 55308110 Fax +39 02 55305739 C.F. 94265730484 – Reg. Trib. Fi. n. 2589 del 16/6/1977 

error: Download disabled!

Iscriviti per accedere ai contenuti digitali

LOGIN

Puoi accedere al sito di Minuti Digitale con le stesse credenziali dell’area riservata del sito di Fondazione Internazionale Menarini

non sei ancora registrato? premi QUI per iniziare

hai dimenticato la tua password? resetta la password

Ricerca Edizione

Search Edition:

SIGN UP FOR FREE ACCESS TO THE DIGITAL CONTENT

LOGIN

You can access the Minuti Digitale website with the same credentials as those used for registering on the Fondazione Internazionale Menarini website

not registered? click here

forgot your password? reset your password

INSCRÍBASE PARA ACCEDER A LOS CONTENIDOS DIGITALES

LOGIN

Puede acceder al sitio de Minuti Digitale con las mismas credenciales del área reservada del sitio de la Fondazione Internazionale Menarini

no estas registrado? premi QUI

Olvidaste tu contraseña? restablecer la contraseña

Reset Password

Inserisci il tuo indirizzo email per ottenere un link di reset password.

 

Effettuerai il reset sul sito di Fondazione Menarini e potrai successivamente effettuare il login su Minuti con le stesse credenziali.

Reset Password

Enter your email address to obtain a password resetting link.

 

After performing the resetting on the Fondazione Menarini website, you can then log in to Minuti with the same credentials.

Reset Password

Introduzca su dirección de correo electrónico para obtener el enlace para restablecer su contraseña.

 

Llevará a cabo el restablecimiento en el sitio de la Fondazione Menarini y luego podrá iniciar sesión en Minuti con las mismas credenciales.